In caso di Brexit, la Cina ha tutto da perdere

Pechino spera che Londra resti nell’Ue per farne una testa di ponte per i suoi obiettivi in Europa: penetrazione nel mercato comunitario, riconoscimento dello status di economia di mercato e internazionalizzazione dello yuan. Abstract del mio articolo per Limesonline

La Cina osserverà con attenzione i risultati del referendum sull’uscita del Regno Unito dall’Ue. In caso di esito positivo, questo infatti potrebbe privarla di un suo importante sostenitore all’interno dell’Unione Europea e avere un effetto negativo sugli interessi strategici di Pechino nel Vecchio Continente.

L’evento simbolo della loro partnership è stato il viaggio di Xi a Londra dello scorso ottobre. In quell’occasione il presidente cinese aveva detto al premier britannico David Cameron che sperava di vedere “un’Europa prospera, un’Unione Europea unita” e che il Regno Unito, in quanto suo “importante membro”, svolgesse “un ruolo costruttivo” nella promozione dei rapporti sino-europei. Il messaggio era chiaro: alla Cina non piace il Brexit.

Pechino vorrebbe servirsi di Londra come testa di ponte per penetrare nel mercato comunitario, ottenere dall’Ue il riconoscimento della status di economia di mercato e internazionalizzare lo yuan.

Il Brexit potrebbe avere un effetto negativo su questa strategia.

Per leggere l’articolo completo clicca sul link: http://www.limesonline.com/in-caso-di-brexit-la-cina-ha-tutto-da-perdere/92562 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...