Cina e Usa, scontro anche sul coronavirus

Screenshot del tweet del portavoce degli Esteri cinese Zhao Lijian, il 12/3/2020

La battaglia tra Cina e Stati Uniti si accende anche sul piano diplomatico.

Il portavoce del ministero degli Esteri della Repubblica Popolare Zhao Lijian ha chiesto agli Usa maggiore trasparenza sul numero di americani contagiati da coronavirus. Soprattutto, Zhao ha detto che “potrebbe essere state le Forze armate statunitensi ad aver portato l’epidemia a Wuhan”. L’affermazione del diplomatico cinese si riferisce al fatto che a fine ottobre la città focolaio dell’epidemia ha ospitato i giochi militari mondiali del 2019, con circa 9 mila atleti provenienti da oltre 100 paesi, fra cui 300 dagli Stati Uniti.

Non ci sono prove concrete a sostegno di questa tesi. Come non ve ne sono al momento in merito alla diffusione del virus dal laboratorio di virologia di Wuhan, teoria avanzata dai media occidentali.

Nelle scorse settimane, uno studio dell’Accademia delle scienze cinesi ha affermato che il mercato ittico di Huanan potrebbe non essere stato il punto di origine dell’epidemia ma solo il suo principale luogo di diffusione. Anche il virologo Zhong Nangshan ha detto che il virus potrebbe essere originato altrove.

In tale contesto, ciò che rileva è l’intenzione alla base di queste affermazioni.

Pechino asseconda queste tesi per scrollarsi di dosso le responsabilità legate alla diffusione del coronavirus e alleviarne il peso sul suo soft power. Soft power che gli Usa ambiscono a demolire per fiaccare l’influenza cinese all’estero.

Un pensiero riguardo “Cina e Usa, scontro anche sul coronavirus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...